mercoledì 16 luglio 2008

Amore ed odio

Un blog chiamato Bersntol non può che amare la Valle; nelle intenzioni iniziali voleva esserne un omaggio.

Ma le scelte compiute da altri negli ultimi anni mi stanno facendo sentire estraneo, e lontano.



Ad ogni modo, è tardi, ne parliamo con calma un altro giorno: qui sotto condenso le emozioni - positive, negative - vissute nell'uscita di oggi, tardo pomeriggio, in Valle dei Mocheni appunto.

Le foto, si diceva, sono di qualche ora fa.

Sono deluso.





Era necessario un muro di Berlino?



Dicotomia: esplosione di fiori - sgangherato metallo:



Frotten:



Ancora Frotten [sullo sfondo Palù]:




I rompic* non mancano mai:




Ma la natura resiste. Ci prova:



8 commenti:

Anonimo ha detto...

Quoto tutto. Le cose stanno cambiando anche lì e questo mi dispiace. Era uno dei pochi posti che il dio denaro non era riuscito a scalfire ma, purtroppo, è stata solo un'illusione.
Se voglio strade, negozi e caos me ne vado a Cortina o in tante altre città montane che, seppur belle, non si differenziano da quelle che ho anche qui in pianura se non per le strade il salita....
Nihal

Anonimo ha detto...

Ecco.

Vedere quei posti ridotti così, quando forse si poteva prestare più attenzione, mi fa stare male.

Ripenso a 15 anni fa quando in estate trascorrevo una settimana in quei masi (Tasaineri), ho bellissimi ricordi: le gite a Erdemolo, al Sette Selle, la traversata a malga Cagnon per prendere il formaggio, le corse su quei prati. Il mio amore per i monti e per tutto ciò che cresce dalle Terra è nato lì.

Gli scempi ambientali mi fanno sempre male, ma quando questi scempi li fanno in luoghi amati la ferita brucia di più.

Misty :(

francesca ha detto...

ma porca eva,anche li' :(! sono 4 anni che non vengo in Bersntol, ho paura a rimetterci piede :(

Avete letto l'articolo al vetriolo di Visetti su R2 di Repubblica di lunedi' scorso? 2 pagine di accuse brucianti in un articolo intitolato: "La montagna cancellata. Trentino: le Alpi tradite dal denaro".

Lo trovo e lo posto

Anonimo ha detto...

Non sono tanti anni che trascorro le ferie a Palù, ma stanno facendo, e hanno in progetto di fare, cose che proprio non capisco...
e se non le capisco io che sono una "cittadina" ancora meno le capiscono molte persone che lì ci abitano..
non ho letto quell'articolo Francesca ma adesso vedo se in rete lo trovo..
Nihal

francesca ha detto...

Intanto l'ho caricato qui, se volete dargli un'occhiata. Poi gli trovo un altro posto

http://www.catsystem.it/buffer/repubblica.pdf

Giuseppe Iacobaci ha detto...

Un vero peccato... io da siculo conosco poco la montagna (beh, abbiamo l'etna, con i suoi scorci verdi e le sue alture, ma non è che un assaggio di quel che può offrire la montagna vera) ma amo molto questo genere di paesaggi ed è un vero crimine quel che vedo dalle foto. Bisogna ribellarsi!
Non chiudere questo blog...

p.s. ti ho trovato per caso, e ho visto che stai leggendo Tibor Fischer tradotto da me... fammi sapere che te ne pare! Io lo trovo davvero buffo ma sconclusionato... o se preferisci, sconclusionato ma davvero buffo.

Anonimo ha detto...

Anche io come lei rimango deluso difronte ai vari "scempi" ambientali che si possono vedere in montagna o generalmente in natura. Credo però che anche gli abitanti di zone svantaggiate abbiano il diritto di poter transitare su strade sicure senza mettere la propria vita in pericolo o senza dover distruggere le proprie vetture transitando su strade dissestate. Anche io amo molto i paesaggi che si possono ammirare in val dei mocheni e amo trascorrere giorante immerso nella natura. Senza dubbio le foto da lei pubblicate creano un grande sconcerto a chiunque le veda, però da come si può notare i lavori non sono ancora finiti e quindi sarebbe opportuno commentare il tutto a lavori finiti.
Come ho detto in precedenza amo trascorrere giornate in val dei mocheni e personalmente i sentieri non sono stati alterati in alcun modo e neanche le emozioni che possono regalare quei splendidi paesaggi. Penso che molta gente la pensi come me, infatti da come si può notare il turismo in questa valle è in aumento.......

Thomas ha detto...

...si d'accordo ma "turismo in aumento" è ok, soprattutto se di un certo tipo ...
"turismo DI MASSA in aumento" è un rischio per l'ambiente

Thomas