domenica 2 settembre 2007

Foto del Cermis - giudicate voi

Ogni tanto ci scappa il post brutto, noioso, o forse solo fastidioso.

Le foto che state vedendo sono state scattate dal buon amico Fr. che è salito fino agli incantevoli laghetti di Bombasel...senza accettare [penso l'abbia fatto per principio o più probabilmente perchè è senza soldi] "l'aiuto" della funivia: 1200 metri di dislivello che, grazie ai lavori in corso lungo gli impianti, sono aumentati a circa 1400.


Una ruspa [che vedete nella prima foto] stava scavando la macchia di rododendri a quota 2100 per creare una canalizzazione. Purtroppo quelli della SAT, chissà quante decine di anni fa, ebbero la malaugurata idea di far attraversare la zona dai loro sentieri: Fr. seguendone uno si è trovato a sorpresa il fossato: una bella deviazione su pietraia non segnalata.


Nelle foto vedete evidenziati i vari cantieri e le piste, che attendono solo una bella nevicata [o una bella cannonata] per riempirsi di sciatori. Canalizzazioni e laghetti servono per garantire l'approvvigionamento idrico ai cannoni sparaneve, appunto.

Il Cermis dal punto di vista ambientale è finito, passateci il termine - che comunque è il più edulcorato tra quelli che si sentivano pronunciare dai vari turisti in scarpe da ginnastica trendy, Jolly Invicta della scuola e biglietto della funivia in mano.


Ma comunque. Non è tutto brutto. I forestali hanno attribuito al bosco sopra il Doss dei Laresi una pregevole impronta didattica disseminando cartelli ambientali e riproduzioni in legno a grandezza naturale della fauna alpina [quella vera mi sa che è emigrata verso zone più tranquille].

Restano le vacche, a loro agio con i comfort della vita moderna :)








PS. passatemi la grafica "naif": sono su un pc in prestito.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

diomio! cris

morticiachair ha detto...

più che versanti di montagna sembrano fronti di cava...ecco perchè odio lo sci su pista!...dunque anche un pò gli sciatori

Bersntol ha detto...

fai una deroga per gli scialpinisti dai :)

morticiachair ha detto...

ma certo, non ho nulla contro chi suda per guadagnarsi il pane ;-)
gli scialpinisti non sono un problema, dato che non si concentrano contemporaneamente in centinaia su pochi metri quadri