sabato 19 aprile 2008

Argentario


[panoramica sul Calisio tratta da girovagando]


Il Calisio è una montagna ricca di storia. Chiamato anche Argentario, per l'attività estrattiva medievale che ha lasciato ovunque segni ancora tangibili, ebbe un ruolo centrale non tanto nella prima Guerra mondiale, quanto nel novero delle opere difensive austriache, sulle montagne ad est del capoluogo.


Domani, alla trasmissione Melaverde, verranno rievocati i tempi dei canopi e delle calcare.



Più di tutto vi consiglio di dar un'occhiata al sito dell'Ecomuseo dell'Argentario

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Il Calisio è la mia montagna di casa ;), con la SAT del mio paese siamo andati giusto due domenica fa a far la pulizia/manutenzione del sentiero di nostra competenza ;).

Stupendo il biotopo delle Grave e la zona del Lago di Santa Colomba!

Fra l'altro, orograficamente, è un sottogruppo del Lagorai pure quello :D ;)

Misty

Bersntol ha detto...

Pensa che agli inizi del secolo, pare che fosse una pietraia...poi dopo la prima guerra mondiale i forestali lo rimboschirono