mercoledì 23 aprile 2008

Risveglio della natura: aggiornamento

Diario di bordo - giorno 2.

Secondo giorno consecutivo con sveglia all'alba. Contatto pacifico con la fauna che popola il pianeta. Necessitiamo di adattamento alle abitudini della specie.


In soldoni, anche stamattina mi sono svegliato alle 5 e anche stamattina il solito uccellino sul tetto volevo battere il record mondiale di gorgheggio rumoroso.

Vi farà piacere sapere che all'alba al paesot si sente cantare un fottìo di uccelli. Anche un cuculo.

Bè, nei paesottei della Val di Non o della Valle dei Laghi all'alba hanno l'orso che girovaga nei giardini...io comunque ancora un'alba di cinguettii a palla e dò fòr da mat :)

3 commenti:

francesca ha detto...

polenta e osei? ;)

O ti presto la mia gatta?

/me ciapada 'sti dì.

Anonimo ha detto...

Anch'io questa mattina, anche se sto in "zità", mi sono svegliata col canto degli uccellini!
(malefici! io dò loro le briciole del pane e loro mi "sghitano" sulle lenzuola stese!!)
Mariatn

Anonimo ha detto...

Bhe.. meglio il cip cip che il "gracchiare" estivo degli aironi cenerini dell'Avisio :P ;)

Detto questo.. che fortunati che siamo nel vivere in posti in cui si sentono questi suoni :)

Misty