martedì 19 giugno 2007

Feste Vigiliane

Palio dell'OcaScusatemi la premessa fuori contesto rispetto al titolo: mercoledì scorso son iniziate le Albere, mi ero scordato di scriverlo ma d'altronde non ci sono nemmeno andato, vediamo se domani riesco a farcela. La formula della serata pare sia cambiata.


Ma veniamo alle Feste Vigiliane, che ricordo da piccolo come una zatterata su un Adige color-tuta-mimetica e come quei tipi giallorossi che cercavan di tirar via quelli grigi in cerchio, e in mezzo al cerchio delle signore baccanotte con una polentona gialla.

Vabbè, ora la manifestazione si è evoluta, ha superato qualche piccola polemica [per dirne una, non toncano mai i veri potenti] e i sospetti di falso storico [pare che la rivalità tra Ciusi e Gobj abbia fondamento storico sospetto...] [e comunque non ricordo mai se i nostri son i Ciusi o i Gobj].

Si è evoluta dicevamo: dura una settimana intera con una miriade di attività collaterali che trovate sul sito. Premettendo che negli scorsi anni ne ho viste di tutti i colori, qui vi elenco quelle che mi attirano maggiormente:

  1. "La valigetta" di Supermario, in piazza Italia
  2. Pane tradizionale regionale dell'arco alpino - Palazzo Thun, fino a mezzanotte
  3. Concerto dei Radiottanta già sentiti al Bistrot, molto coinvolgenti
  4. Concerto dei Braska, quelli dell'inno al Trentino!
  5. Concerto di "La mente di Tetsuya", specializzati in sigle di cartoni animati
  6. Cena Benedettina sul Dos Trent, però io e i miei amici non ci saremo, siamo [orgogliosamente e forse snobisticamente] "fuori target"
  7. Traversata dell'Adige a nuoto, lunghezza: circa 1 km, colore acqua: marroncino, potabilità: scarsa
  8. Palio dell'Oca [zatterata]: ogni quartiere ha il suo equipaggio e la mascotte. Per le Androne [i vicoletti dietro le vecchie mura, una volta zona malfamata] la mascotte è la mitica pantegana. Cortesano invece si affida ad un animale tipicamente alpino: il bradipo [!!??]. Se il paesot presentasse una squadra immagino che il nostro simbolo sarebbe il riccio schiacciato.

Vista la natura del blog, una citazione speciale per la via delle minoranze linguistiche, che sarà via SS. Trinità - al momento ignoro se ci saranno anche cibi tipici :)

E per il "bar al buio": entri in un bar dove è buio pesto, i baristi sono dei ciechi e tu provi a metterti nei loro panni. Lo avevano fatto anche al MART tempo fa...figata.
Parlando seriamente, sensibilizza molto.


Probabili tamarrate:

  1. esibizione degli hovercraft
  2. ormai la Tonca, visto che non inzuppano mai nessuno di interessante
  3. Spettacolo di escapologia, un tipo di 21 anni che copia il mago Houdini. Però posso benissimo sbagliarmi, magari invece è una gran cosa. Si vedrà.

4 commenti:

mariatn ha detto...

Ho visto le prove degli hovercraft sull'Adige la settimama scorsa: hanno solo spaventato le pantegane.
Sono anni che rifuggo ciusi e gobj (e non mi ricordo mai nemmeno io quali sono gli uni e quali gli altri!), tonche e simili.
Sulla nuotata in Adige puoi immaginare cosa ne penso (bleachhh) e quella del mago (detto alla trentina però!) mi è nuova...
Qualche giorno fa ho "svaligiato" la casetta in Piazza Fiera, quella dei depliants, ma non li ho ancora guardati. Vedremo.

Bersntol ha detto...

Posso dirti qual è il gadget andato a ruba alla casetta:

non tanto i depliants ma un involucro delle dimensioni di una saponetta incartata, che contiene fazzolettini di carta. Sponsorizzati da I**S

mariatn ha detto...

Come sarebbe a dire?? Ma io non l'ho trovato il pacchettino che dici tu! O magari non me l'hanno dato? Andrò a protestare!!
:-)

Bersntol ha detto...

Ho controllato e credo siano andati a ruba...già che siamo in tema, spezzo una lancia per la ragazza in vestitone-da-festa-vigiliana che presidia la casetta...con i 35° di questi giorni