venerdì 9 novembre 2007

Elogio del vento



Questa è una rappresentazione del cielo di oggi [niente foto; un semplice riempir colori sul pc].

Stamattina il cielo era impenetrabile, sembrava annunciare il freddo, e la neve.
Le persone, la città stessa pareva prepararsi al peggioramento [non avrebbe comunque nevicato, lo zero termico è ancora situato troppo in alto benchè prevedano scenda]

Nel giro di una mezza mattinata è arrivato il vento, ha portato con sè il freddo, d'accordo, ma ha spazzato via ogni nuvola: nel momento in cui scrivo, fuori dalla mia finestra è tutto azzurro.


A molti il vento non piace: causa loro mal di testa [probabilmente dovuto al fatto che quando soffia forte ti posson finire addosso i vasi di gerani?].


A me dà carica.


Mi piace attraversare i mulinelli di foglie, mi piace vederle cadere e sentirne lo scrocchiare sotto i piedi, o il lieve appoggiarsi sul tetto dell'auto.

Peccato solo che gli alberi, poi, restino sempre più nudi.








[Poesia lunghetta...ne pubblico un estratto]

Ode al vento occidentale - Percy B. Shelley

Oh tu vento selvaggio occidentale, alito
della vita d'autunno, oh presenza invisibile da cui
le foglie morte sono trascinate, come spettri in fuga

Da un mago incantatore, gialle e nere,
pallide e del rossore della febbre, moltitudini
che il contagio ha colpito: oh tu che guidi

I semi alati ai loro letti oscuri
dell'inverno in cui giaciono freddi e profondi
come una spoglia sepolta nella tomba,

Finché la tua sorella azzurra Primavera,
non farà udire le squilla sulla terra in sogno
e colmerà di profumi e di colori vividi




6 commenti:

Anonimo ha detto...

Io adoravo il vento...fino al 2000!
Poi qui in terra di Sarkolandia ci fu una tempesta terribile...sradico' migliaia di alberi,scoperchio' case,un camino "volante" mi distrusse la macchina...da allora ho un po' paura...ma resta sempre affascinante!!
Buon WE!
Migola

Anonimo ha detto...

sono stata in Val dei Mocheni sabato ed in effetti era veramente freddo... il vento era proprio congelato!
Nihal

Bersntol ha detto...

@ Migola: non so chi definiva il vento "distruttivo e autodistruttivo" aveva ragione

@ Nihal: maddddai! Dove esattamente? C'ero anch'io!

Anonimo ha detto...

ho fatto una cappatina a Redebus e ci siamo fermati a mangiare a Sant'Orsola..
Nihal

Bersntol ha detto...

@ Nihal: piccolo il mondo

Anonimo ha detto...

in realtà non tanto piccolo: il nome Bersntol non credo che tu l'abbia scelto a caso ed io non sono capitata per caso nel tuo blog...
Nihal