martedì 20 novembre 2007

Sandra Frizzera - Alba sulla Bersntol


Ero curioso di leggerlo. Dico subito che l'ambientazione è [ovviamente] suggestiva: la Val dei Mocheni. L'autrice dimostra un genuino attaccamento alla Valle e un onesto lavoro di documentazione, ben coadiuvato dall'istituto culturale.


La Frizzera è una tenera anziana signora che infatti mi ricorda mia nonna. Diciamo che non credo di rientrare esattamente nel target dei suoi lettori: ho fatto un po' fatica ad entrare nel ritmo della lettura [secondo me troppe virgole!]. Alcuni toponimi mi sembravano "strani" [esempio il monte Terrarossa che non ho mai sentito: forse si riferisce alla Marzola]


""Che altra valle c'è che possa vantare le caratteristiche della nostra? Lo sai che grandi scrittori si sono interessati a questa valle? Musil, Ziegher, Brentari, Sebesta, Faganello, Gorfer ne hanno descritto le sorprendenti peculiarità.""

2 commenti:

Anonimo ha detto...

interessante questo libro... dovrò cercarlo in libreria!
Nihal

Bersntol ha detto...

Personalmente non te lo consiglio...