venerdì 27 luglio 2007

Mare!

Prima o poi la ditta chiude, le ferie arrivano, si tratta solo di tener duro fino a quel momento. Il problema è che poi finiscono sempre troppo in fretta…


Mi piacciono i laghi e le montagne e ci sto dentro 12 mesi all'anno, per cui confesso: non ho ancora capito cosa ci fa al mare uno come me.

Comunque, vi lascio con alcuni spunti di riflessione.

  • Nell'era delle e-mail, resiste l'obbligo-invio-cartolina?
  • Mai piazzare l'asciugamano vicino a: adolescenti; famiglie con figli piccoli specie se italiche; gente che si chiama come voi [sarebbe infinita fonte di falsi allarmi][però potete controbattere giustamente che uno mica lo sa prima, come si chiama la gente in spiaggia]
  • Il topless è un'invenzione benemerita
  • Al mare attenzione a: palloni, pallini, bocce, pistole ad acqua, gavettoni, venditori abusivi, massaggiatori, borsaioli, frisbee, boomerang, bolas, aquiloni, meduse, squali, cani, cacche, sghitti, immondizie, ustioni. Una vacanza rilassante insomma
  • La sabbia nel costume? È propedeutica
  • L'acqua salata negli occhi? Noi montanari abbiamo diete povere di sodio.
  • Con i soldi spesi dal sottoscritto a 15 anni giocando a Final Fight ora il mio vecchio potrebbe vivere in una villa con piscina
  • C'è gente a cui cambiare letto provoca una preoccupante paralisi intestinale. Non è PER NIENTE il mio caso
  • Gli sghitti di gabbiano sono delle calamità naturali
  • Quando ero piccolo il Calippo costava 600 lire...ma ora c'è l'euro
  • So già che torneremo più stanchi e cattivi di come siamo partiti: il famoso paradosso vacanziero
  • Sono un cultore della spiaggia libera ma poi far 4 km al giorno per arrivare all’acqua [slalomeggiando tra i rifiuti] tende a diventare stressante
  • Le zanzare? Al paesot ne capita mediamente una al mese. Non di più.
  • Ci sono 15 enni che ne dimostrano 25 e 45enni che ne dimostrano...sempre 25
  • Da piccoli c'erano la spiaggia il mare, paletta+secchiello, coccobello. Ora: bluetooth+wi-fi in spiaggia, Sky in albergo, ADSL in camera, sabbia importata da qualche vulcano hawaiano, acquascooter, materassini tecnologici, cocktails per bambini, kitesurfing

Dubito che ci mancheremo a vicenda.
Ad ogni modo, ci sentiamo presto.

3 commenti:

Sempreinspiaggia ha detto...

Altro che vacanze, a volte torni ancora più stressato...

morticiachair ha detto...

AHAHAH! è tutto tragicamente vero...bella quella dei 15-25-45-25enni, ridiamo per non piangere?...naaa, ridiamo e basta và! :-D

Bersntol ha detto...

Il segreto è andare in ferie lontano da tutto e tutti.

'Na parola!

A volte penso che il posto migliore per star lontani da "tutto&tutti" sia ancora casa propria...