venerdì 16 maggio 2008

La catena del Lagorai

Questa è una presentazione "presa in prestito" da GirovagandoinTrentino [puntata "Le Pozze"]:


L'ultima area "wilderness" delle Alpi
Ci troviamo in una delle zone meno frequentate del Lagorai, la catena montuosa nel Trentino orientale che fa da spartiacque tra la Valsugana e la Valle di Fiemme. Mentre in altri luoghi più blasonati bisogna mettersi in coda sui sentieri, qui può capitare di camminare giorni interi in quota senza incontrare nessuno. Noi di Girovagando, in una recentissima uscita il 24 agosto 2003, cioè in piena stagione turistica, in tutta la giornata abbiamo incontrato appena 5 persone, ovvero 3 escursionisti e un pastore col suo aiutante! Questo è il Lagorai! Centinaia di km di sentieri in quota, in buona parte ricavati dalle vecchie mulattiere della prima Guerra Mondiale, attraverso boschi, pascoli, trincee scavate nelle pietraie e sulle creste: ben 100 laghetti alpini punteggiano le numerose vallate meridionali e settentrionali: è la più grande e forse più bella area "wilderness" dell'intero arco alpino. L'elevazione massima non raggiunge i 3000 metri, la morfologia delle sue cime porfiriche offre scarse possibilità di arrampicata rispetto ad altre zone dolomitiche, ma un numero pressoché infinito di escursioni in una catena montuosa lunga quasi 100 km, con decine di vallate che scendono dai vasti versanti settentrionale e meridionale. Gli amanti della pace e del silenzio trovano qui il loro eden, lontano dal chiasso delle località turistiche alla moda [...]



Sotto invece trovate un contributo da Youtube [grazie a gcmolteni][sorvolate sulla scritta "Val Sugana"...]







2 commenti:

Anonimo ha detto...

Lagorai uber alles :P!

Misty

francesca ha detto...

anche su "Dolomiti" sorvoliamo eh.. come se di montagne belle ci fossero solo le dolomiti. Umpf

PS: no scriver massa che son ciapada e resti 'ndre'