lunedì 12 maggio 2008

Meltin' pot


Una volta erano le piazze, i luoghi di aggregazione per eccellenza.

Poi sono arrivate le auto; gli architetti si sono inventati gli arredi urbani [che talvolta, pur essendo studiati per agevolare l'avvicinamento della gente, producono l'effetto contrario]; è aumentata la criminalità [cercando di essere apolitici: provate, voi, ad attraversare piazza Dante a TN da soli, e ditemi se non si ha la sensazione de meter el cul nele peade]; anche il clima trentino non ci agevola.

Quindi per tutta una serie di circostanze i luoghi di aggregazione tradizionali come appunto piazze/parchi/panchine sono stati nel tempo soppiantati dai bar, dalle sale giochi, dai centri fitness, per finire con gli orridi CENTRI COMMERCIALI.



Bene, tutto 'sto preambolo pseudosociologico per parlare della nuova ciclabile lungolago, frequentatissima a tutte le ore [visto con i miei occhi] dai locali e da foresti, a piedi, in bici, coi pattini in linea, col cane...


Capita di partire dal paesot per andarci a correre e di doversi fermare troppo spesso a salutare gente che non si vedeva da tempo.

Mi sa che le anatre, padrone della sponda per anni, stan già spulciando gli annunci sul giornale per cambiar casa...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Beh lo credo!!
Dov'è il disegnino con l'anatroccola?;¤)

Bersntol ha detto...

Ero tentato di aggiungerlo io col fotoritocco :)

Anonimo ha detto...

Ma sai che un'anatra ha fatto il nido e sta covando proprio sotto una delle mie finestre d'ufficio?? Se passi te la mostro, povera piccola!
Maria

Bersntol ha detto...

Passerò presto!