mercoledì 17 ottobre 2007

Gente che non ha un c**** da fare

Giornata di ferie oggi, dedicata ad andare per uffici [a far carte, si dice da noi].

Mi ha sorpreso l'enorme quantità di gente a Trento. Che a mezza mattina si gode la città nei bar, sulle strade dorate dal sole d'autunno, sulle panchine.

E passi per le due macrocategorie a cui appartenevo o apparterrò:

a) studenti
b) pensionati [oddio, apparterrò, chissà se la mia generazione vedrà mai uno straccio di pensione]

più una terza:

c) varie ed eventuali tra cui donne con bimbi piccoli, venditori di accendini, pushers, spazzini comunali, ecc. ecc.

Tolte tutte queste categorie giustificabili, resta comunque un grosso gregge di persone che, a una veloce valutazione, pare non abbiano un ca22o d'altro da fare.


Disclaimer: non vorrei sembrare superficiale, nè invidioso. Posso comprendere come possano avere tutte le ragioni del mondo - pur non conoscendole - per passare la giornata a far aperitivi.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Avevo lasciato un commento lunghissimo ma non si è inviato....sigh

Bersntol ha detto...

ecco...ora sono curioso...

Anonimo ha detto...

di gente che non ha un ca22o da fare ne trovi una marea in giro. Al mio paese il giro spritz (quello con l'Aperol...)si inizia a fare già dalle 10.30 della mattina.. non facciamo l'happy hour ma l'happy day...

Bersntol ha detto...

Che dire caro anonimo?

Beati loro...